Il progetto

Lo spirito imprenditoriale e filantropico del fondatore Pietro Ferrero e dei suoi successori, assimilato profondamente nella cultura e nell’azione del Gruppo Ferrero sin dall’origine della sua storia, è stato la fonte ispiratrice del Progetto Imprenditoriale Michele Ferrero.

Il Progetto è presente in Camerun, Sudafrica ed India. Sin dall’inizio esso ha operato come una vera e propria “impresa”, basandosi cioè su una concezione prettamente imprenditoriale, finalizzata all’ottenimento di risultati positivi di bilancio. Peraltro, è stato sempre permeato da uno spirito “sociale”, mirato a creare posti di lavoro nelle aree meno favorite dei Paesi emergenti, e quindi a combattere le gravi conseguenze della disoccupazione.

Inoltre, tale azione si estende ad iniziative umanitarie realizzate nelle aree interessate dal Progetto. Queste iniziative, indirizzate alla tutela della salute ed alla crescita educativa e sociale dei bambini e dei ragazzi, si sono sviluppate sotto l’insegna: «United Kinder of the World».

Il primo Progetto Imprenditoriale Michele Ferrero è stato realizzato in Camerun nel 2005, al termine di una fase iniziale di sperimentazione. Con analoghe modalità operative sono stati avviati, nel 2006 - 2007, due nuovi Progetti Imprenditoriali, prima in Sudafrica, e quindi in India. Questi sviluppi hanno consentito una rapida crescita di nuove opportunità di lavoro per le popolazioni delle comunità locali dove sono insediati gli stabilimenti: dal 2009 al 2015, il numero di persone che lavoravano per i tre Progetti Imprenditoriali si è più che quintuplicato.

Con gli insediamenti produttivi si sono infine favorite le attività indotte, coinvolgendo le imprese industriali del territorio. Inoltre, per la produzione si sono impiegate, preferibilmente, materie prime locali. In tal modo, le aziende del Gruppo che partecipano al Progetto Imprenditoriale Michele Ferrero hanno contribuito a generare ulteriori posti di lavoro, innescando così una spirale virtuosa di stimolo per lo sviluppo economico ed il benessere delle comunità interessate.